Esempi di utilizzo dei bT

ESEMPIO1 Un attività accetta in pagamento bT per un valore massimo di 50 euro su una spesa minima a partire da 500 euro ed il Cliente dispone di 1 bT con indicato il valore di 100 euro, dopo che fornitore e cliente hanno pattuito il prezzo totale da pagare per i bene o servizio trattato, incluso l’eventuale sconto, supponiamo quindi un totale complessivo scontato di 770 euro, all’atto del pagamento al Cliente sarà consentito pagare 720 in euro e 50 in bT, quindi il cliente pagherà i 720 euro in contanti o carta di credito o assegno ed i 50 euro rimanenti con bT, ma disponendo di un unico bT del valore contrassegnato di 100 lo consegnerà al venditore che a sua volta restituirà bT di resto per un ammontare di 50 bT (il resto potrà essere dato con un unico bT del valore contrassegnato di 50 o con più bT la cui somma totale contrassegnata sarà di 50 bT.

ESEMPIO2 Un attività accetta in pagamento bT per un valore massimo di 50 euro su una spesa minima a partire da 500 euro ed il Cliente dispone di 1 bT con indicato il valore di 50 euro, dopo che fornitore e cliente hanno pattuito il prezzo totale da pagare per i bene o servizio acquistato, incluso l’eventuale sconto, supponiamo quindi un totale complessivo di 770 euro, all’atto del pagamento il Cliente pagherà in 720 in euro e 50 in bT e quindi il pagamento si chiude qui.

ESEMPIO3 Un attività accetta in pagamento bT per un valore massimo di 50 euro su una spesa minima a partire da 500 euro ed il Cliente dispone di 1 bT Jolly quindi senza nessuna indicazione di valore, dopo che fornitore e cliente hanno pattuito il prezzo totale da pagare per i bene o servizio acquistato, incluso l’eventuale sconto, supponiamo quindi un totale complessivo di 770 euro, all’atto del pagamento il Cliente pagherà in 720 in euro e 50 con il bT Jolly (che appunto avendo valore Jolly si adatta al valore di 50 euro) e quindi il pagamento si chiude qui.

ESEMPIO4 Un attività accetta in pagamento bT per un valore massimo di 50 euro su una spesa minima a partire da 500 euro ed il Cliente dispone di 1 bT con indicato il valore di 10 bT, dopo che fornitore e cliente hanno pattuito il prezzo totale da pagare per i bene o servizio acquistato, incluso l’eventuale sconto, supponiamo quindi un totale complessivo di 770 euro, all’atto del pagamento il Cliente pagherà in 760 in euro e soltanto 10 in bT, non disponendo degli altri 40 bT mancanti per la parte massima accettata dal fornitore. E quindi il pagamento si chiude qui.

ESEMPIO5 Un attività accetta in pagamento bT per un valore massimo di 50 euro su una spesa minima a partire da 500 euro ed il Cliente dispone di 1 bT con indicato il valore di 10 bT e 2 bT con indicato il valore di 20 bT ciascuno , dopo che fornitore e cliente hanno pattuito il prezzo totale da pagare per i bene o servizio acquistato, incluso l’eventuale sconto, supponiamo quindi un totale complessivo di 770 euro, all’atto del pagamento il Cliente pagherà in 720 in euro e 1 biglietto da 10 bT e 2 biglietti da 20 bT per un totale di 50 bT. E quindi il pagamento si chiude qui.

ESEMPIO6 Un attività accetta in pagamento bT per un valore massimo di 50 euro su una spesa minima a partire da 500 euro ed il Cliente dispone di 1 bT con indicato il valore di 10 bT e 1 bT con indicato il valore di 20 bT ed un bT Jolly (bT con nessun valore indicato) , dopo che fornitore e cliente hanno pattuito il prezzo totale da pagare per i bene o servizio acquistato, incluso l’eventuale sconto, supponiamo quindi un totale complessivo di 770 euro, all’atto del pagamento il Cliente pagherà in 720 in euro e 1 biglietto da 10 bT più 1 biglietto da 20 bT ed un biglietto Jolly per un totale di 50 bT. E quindi il pagamento si chiude qui.

Torna alle spiegazioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

css.php